Stile di vita e benessere psico-fisico

Stile di vita e benessere

stile di vita e benessere badalassi psicologaVerso la fine degli anni 40, una sera, un famoso ricercatore portò a casa alcuni topolini bianchi dal suo laboratorio di ricerca.
Era un regalo per i figli che iniziarono ad accudirli come degli animali domestici. Dopo poche settimane il ricercatore si rese  conto che i topolini stavano cambiando radicalmente rispetto a quelli rimasti in laboratorio: esploravano l’ambiente, si muovevano agilmente, avevano comportamenti di gioco sociale, risolvevano piccoli problemi spaziali.

In altre parole, diventavano ogni giorno più intelligenti e felici

Il ricercatore intuì che qualcosa nel loro nuovo stile di vita, nel loro ambiente ricchissimo di stimoli, stava intensamente influenzando il loro cervello e la loro intera fisiologia. Stile di vita e benessere erano fortemente in relazione. Negli anni seguenti i ricercatori scoprirono che l’ambiente arricchito aveva effetti dirompenti sul cervello, sul corpo e sul comportamento: i primi studi dimostrarono che l’ambiente arricchito aumenta la grandezza del cervello, ma successivamente si capì che cambiamenti innescati sono molto più raffinati coinvolgendo mutamenti biochimici.

Stile di vita e benessere: i pilastri fondamentali

La scienza ha scoperto ciò che la saggezza già conosceva. I pilastri su cui costruire il nostro benessere, infatti, sono noti da tempo: movimento fisico, socialità e relazioni, varietà e ricerca di stimoli ambientali e cognitivi, e alimentazione.

Stile di vita e benessere: alimentazione

Per quanto riguarda l’alimentazione ormai tutti gli studi concordano che la moderazione alimentare e una dieta a base stile di vita e benessere badalassi psicologasoprattutto di prodotti vegetali è la chiave della longevità e della prevenzione della maggior parte delle malattie moderne. Anche la qualità dei prodotti i ha un grande impatto sulla nostra salute psicofisica: è ampiamente dimostrata la correlazione negativa tra alimentazione a base di prodotti di industriali e raffinati e malattie metaboliche, tumorali e cardiovascolari.

Stile di vita e benessere: attività fisica

L’attività fisica un altro cavallo di battaglia del nostro benessere: basti pensare al concetto di “uso del corpo”. I sistemi biologici si nutrono del loro stesso funzionamento; nel senso che rimangono flessibili se attivi, mentre tendono a irrigidirsi nella sedentarietà. Inoltre, l’attività fisica, che non necessariamente significa fatica o ipertrofia muscolare, consente al corso di far defluire lo stress.

Stile di vita e benessere: stimoli ambientali, cognitivi e relazionali

Il benessere però non può riguardare solo il corpo, quando si parla di salute l’aspetto psicologico e quello fisico sono imprescindibili, poiché nessuno dei due, da solo, è sufficiente. Per quanto riguarda la salute psicologica appaiono centrali due sistemi: il bisogno di individuazione e il bisogno di coesione.

  • Con il primo si intende il bisogno di sviluppare le proprie risorse e potenzialità, in un percorso che dura tutta la vita: il realizzarsi, appagarsi, vivere liberi, creativi e indipendenti.
  • Il secondo, che potrebbe sembrare antitetico al primo, è il bisogno della relazione, dell’interdipendenza, dell’attaccamento. Senza relazioni il bambino muore e così l’adulto. La relazione è la fonte primaria di soddisfazione e di benessere emotivo.

La predisposizione al gioco è l’ultimo ingrediente segreto del benessere: la vita è un gioco, insegnano molti padri ai loro figli. Stanley Hall saggiamente scrisse: l’uomo invecchia perché smette di giocare e non il contrario.

 

Bibliografia: “La paura delle malattie. Psicoterapia breve strategica dell’ipocondria” – G.Nardone, A. Bartoletti, 2018, Ponte alle Grazie

By |2018-04-18T20:33:28+00:00aprile 18th, 2018|Crescita personale|