Paura di amare (o philofobia): cos’è e come gestirla

La paura di amare, o philofobia, è una condizione sempre più diffusa, e riguarda la paura anormale e fortemente irrazionale di intraprendere relazioni di coppia e di innamorarsi.

A volte, sono le situazioni che non conosciamo a spaventarci, perché crediamo che potremmo non possedere risorse adeguate per fronteggiarle, perdendone il controllo. Altre volte, come nel caso della paura di amare, a farci paura può essere una situazione ben conosciuta, che riteniamo pericolosa per noi stessi.

Tutti noi pensiamo all’amore come a qualcosa di positivo, che arricchisce la nostra vita, tuttavia, sappiamo anche che, prendendo in prestito le parole di S. Freud, “non siamo mai così indifesi verso la sofferenza, come nel momento in cui amiamo“.Paura di amare (o philofobia): cos'è e come gestirla

Innamorarsi significa vivere emozioni molto intense: felicità, eccitazione, ma anche ansia e paura, perché non sappiamo cosa aspettarci dall’altro, non possiamo essere certi che l’altro ci ami allo stesso modo, che l’altro sia davvero degno della nostra fiducia ecc…

Chi ha paura di amare non teme l’innamoramento in sé per sé, ma le reazioni che questo potrebbe suscitare in lui, teme di lasciarsi andare e perdere il controllo, di agire in maniera irrazionale, oppure di “mettersi a nudo”, mostrando realmente ed intimamente se stesso.

COME SI COMPORTA CHI HA PAURA DI AMARE?

Chi ha paura di amare mette in atto tutta una serie di comportamenti come scegliere storie impossibili, con persone di cui ha la quasi certezza che non potrà innamorarsi, o con persone che non potranno innamorarsi di lui e se questo dovesse succedere mettono fine al rapporto non facendosi più sentire oppure giustificando la decisione con presunti difetti dell’altro o trovando scuse come il bisogno di libertà. Come ogni altra fobia che si rispetti, chi ha paura di amare (philofobia), riconosce una paura marcata ed eccessiva nei confronti della situazione temuta e una risposta ansiosa ed immediata all’esposizione della stessa, di fronte alla quale mette in atto la strategia dell’evitamento. Non appena sente un qualche coinvolgimento emotivo che lo lega ad un’altra persona, si allontana, per paura d sentirsi “invaso” e sopraffatto.

COSA FARE CON UN PARTNER CHE HA PAURA DI AMARE?

Anche se il suo comportamento sfuggente può portarti ad essere molto presente, a richiedere spiegazioni e rassicurazioni, evita di farlo o si sentirà soffocato e scapperà. Lascia il giusto spazio, fatti sentire presente, fa sentire che per lei/lui ci sei, ma evita di farlo in modo invadente ed invasivo. Concedi il tempo necessario, amare non è facile e non tutti hanno la stessa tempistica per sentire che un sentimento sta nascendo dentro di sé, per fidarsi dell’altro. Sii presente ma in punta di piedi, delicatamente, evitando di far sentire l’altro minacciato, sii paziente.

Il cuore devi darlo lentamente, perché è una cosa grande.

E le cose grandi, le persone, a volte, fanno un po’ fatica a portarle.

E SE SIAMO NOI AD AVER PAURA DI AMARE?

  • Evita di anticipare mentalmente eventi negativi che potrebbero accadere con l’attuale partner solo perché con quello precedente è andata male, rischiando di cadere nel meccanismo della profezia che si autoavvera, ogni amore è a sé.  Se ti lamenti del fatto di avere sempre incontrato persone sbagliate, chiediti piuttosto quale sia il tuo “copione sentimentale”, ovvero le dinamiche ricorrenti che caratterizzano il tuo pattern di azioni e reazioni, il tuo stile di gestione dei rapporti, che può essere disfunzionale.
  • Stabilisci un rapporto di fiducia con il partner, in cui è possibile parlare delle proprie fragilità liberamente, senza timori o vergogna. E’ un fattore di fondamentale importanza, che contraddistingue le relazioni equilibrate che durano a lungo. Tenere tutto dentro per timore di essere criticati o ritenuti deboli, non fa che aumentare la nostra sfiducia e astio nell’altro, i nostri dubbi, che se cerchiamo di sciogliere solo in noi stessi, evitando di confrontarci con l’altro, troveranno solo risposte sbagliate.
  • Evita di evitare, il miglior modo per superare una paura è proprio quella di affrontarla. Più eviti, più ti spaventerà e ti sentirai incapace di affrontare la relazione successiva.

 L’amore è un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull’orlo del precipizio.